There are 3 events scheduled for Nanowar of Steel

10Dec2021

NANOWAR OF STEEL

Italian Folk Metal Tour 2021

  • Venue Druso
  • Start 21:00
From € 17,25 Buy
11Dec2021

NANOWAR OF STEEL

Italian Folk Metal Tour 2021

From Buy
17Dec2021

NANOWAR OF STEEL

Italian Folk Metal Tour 2021

From € 17,25 Buy
From 08/11/2021To 31/12/2022

ULTIMI BIGLIETTI DISPONIBILI | Così lo sai...

Nanowar of Steel

"Facciamo parodie, ma lo facciamo seriamente": questo è il motto dei Nanowar of Steel, band italianissima che dal 2003 propone un nuovo genere musicale, il parody metal o come lo chiamano loro, il metal comico / meme / genere-fluid Italiano.

Le loro canzoni sono caratterizzate da testi comico-demenziali e da un sound che riprende il power metal e l'heavy metal anni ottanta. Il nome stesso Nanowar è una distorsione del nome Manowar, storica band heavy metal americana.

Il primo album in studio è del 2005 ed è intitolato "Other Bands Play, Nanowar Gay!": brani come "Tricycles of Steel" (parodia di Wheels of Fire dei Manowar), "Entra l'uomo di sabbia" e "The Number of the Bitch" (cover rispettivamente di Enter Sandman dei Metallica e di The Number of the Beast degli Iron Maiden) fanno capire subito di che pasta sono fatti i Nanowar.

Nanowar perché fino al 2006 si chiamano così, poi per motivi di copyright sono costretti ad aggiungere Of Steel, diventando la band che ormai tutti conoscono.

Nel 2008 iniziarono i lavori sul secondo album in studio, ma tra la tournée europea e partecipazioni a diversi festival come DeVelinx a Tongeren, il Never Give Up II di Cagliari e l'Hellfest in Francia, l'album esce solo nel 2010 con il titolo "Into Gay Pride Ride" venendo promosso dai videoclip di "Nanowar" e "Rap-Sody".

Nel 2012, con il singolo "Giorgio Mastrota (The Keeper of the Inox Steel)", ispirato al celebre conduttore televisivo, i Nanowar of Steel aprono inconsapevolmente la strada ad una futura collaborazione che darà vita ad una nuova perla musicale "La Polenta Taragnarock feat. Giorgio Mastrota" del 2021.

Un'altra collaborazione riuscita è quella con la pagina Facebook Feudalesimo e Libertà per cui, nel 2013, compongono l'inno ufficiale.
Sempre nel 2013 i ragazzi tornano in studio per lavorare al terzo album "A Knight at the Opera" che esce l'anno successivo e contiene 14 brani del passato repertorio del gruppo, quattro inediti e un DVD con il concerto svoltosi a Bülach nel 2007, tappa conclusiva dell'European Tour Metal of Steel.

Il 9 novembre 2018 esce il quarto album "Stairway to Valhalla", il cui titolo è parodia di Stairway to Heaven dei Led Zeppelin.

Ultimo lavoro dei Nanowar of Steel è "Italian Folk Metal" di luglio 2021, aperto da due singoli spaccatesta come "La Maledizione di Capitan Findus" e "La Polenta Taragnarock" con l'ottimo featuring di un credibilissimo Giorgio Mastrota.

https://www.nanowar.it/